Cuore e denari05/12/2016

Referendum: la precarietà politica e l'ipotesi del governo tecnico

Il governo tecnico? Un'ipotesi in cui «da un "male" potrebbero arrivare degli effetti risolutivi»...

Il governo tecnico? Un'ipotesi in cui «da un "male" potrebbero arrivare degli effetti risolutivi». Questa la posizione di Alfonso Maglio Portfolio Manager di Marzotto SIM intervenuto a Cuore e denari all'indomani della vittoria del "no" al referendum costituzionale per commentare quella che gli operatori hanno definito una "reazione composta" delle borse, e i relativi scenari che potrebbero aprirsi d'ora in poi. Secondo maglio, ad esempio, il governo tecnico potrebbe «favorire la risoluzione in tempi anche rapidi anche se impopolari del problema delle banche in difficoltà. Non avendo l'ansia della rielezione può permettersi di fare provvedimenti popolari, così com'è stato in altri ambiti nel recente passato. Un governo ordinario non farebbe mai qualcosa di impopolare».

Noi per voi