INIZIATIVE SPECIALI15/04/2022

Radio 24 a Progetto Fuoco

Radio 24 è presente con i suoi studi a "Progetto Fuoco", la fiera sui sistemi di riscaldamento a biomassa...

Radio 24 è presente con i suoi studi a "Progetto Fuoco", la fiera sui sistemi di riscaldamento a biomassa. Al tempo della crisi energetica il fuoco (quindi l'energia rinnovabile del legno) è un'opportunità sulla strada del superamento delle fonti fossili. E' questo è uno dei fili conduttori della manifestazione di riferimento per il settore del riscaldamento a biomasse, alla Fiera di Verona dal 4 al 7 maggio.

Un comparto che ha retto bene gli anni della pandemia e che ora si vede proiettato in uno scenario globale carico di incertezze, ma anche di potenziali opportunità. Innovazione tecnologica che punta alla sostenibilità.
In Italia funzionano oltre 8 milioni e 700 mila apparecchi e caldaie a biomasse con una tendenza sempre più marcata verso il pellet: se ne consumano quasi due milioni di tonnellate all'anno.

Radio 24 sarà presente con i suoi studi nella Galleria, Padiglione 6-7

MERCOLEDI 4

dalle 11:00 alle 12:00 -  Due di denari - condotto da Debora Rosciani e Mauro Meazza
dalle 12:30 alle 13:00 - Essere e avere - condotto da Marialuisa Pezzali

 GIOVEDI 5
Smart city - condotto da Maurizio Melis
dalle 14:00 alle 15:00 - Tutti convocati - condotto da Carlo Genta, Giovanni Capuano, Pierluigi Pardo

VENERDI 6
dalle 13:00 alle 14:00 - Effetto giorno - condotto da Alessio Maurizi
Voci di impresa - condotto da Andrea Ferro


I SERVIZI E LE INTERVISTE DI ANDREA FERRO

Oltre un terzo del nostro territorio è occupato da boschi, minacciati dall'incuria e dai cambiamenti climatici. Dopo decenni, a febbraio è stato approvato un piano strategico nazionale per salvaguardare e sfruttare in modo razionale questo patrimonio

  "Dopo la regionalizzazione è mancata una politica forestale, da febbraio esiste una strategia, l'obiettivo è coordinare e programmare un percorso", dice Alessandra Stefani, direttore generale del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali  

"I nostri boschi crescono di 34 milioni di metri cubi all'anno. I prelievi a uso energetico sono intorno ai 12 milioni, quelli a uso industriale si aggirano ai 2 milioni, quindi due terzi dell'incremento è risparmiato e contribuisce ad aumentare lo stock", sottolinea il professoe Davide Pettenella, dell'Università di Padova

"Rispetto a 15 anni fa nella Pianura Padana la qualità dell'aria è sensibilmente migliorata, bisogna proseguire in questa direzione sia sul versante delle tecnologie che su quello delle politiche pubbliche", dichiara Luca Marchesi, direttore di Arpa Veneto.

"Occorre una campagna di rottamazione degli impianti a biomasse più datati per favorire la transizione energetica nel segno dello sviluppo delle rinnovabili, la tecnologia ha abbattuto le emissioni", sottolinea Valter Francescato, direttore tecnico di Aiel.

"Il mondo del calore è diventata una filiera con cui relazionarsi per chi concepisce e costruisce mobili, Verona è un hub del design", afferma Nicolò Fazioni, direttore del Distretto del Mobile di Verona

"Il Prize X mette in vetrina il design applicato a stufe e caminetti, un'esigenza sempre più sentita da parte di chi arreda la sua casa, il fuoco è diventato un momento di aggregazione, è sempre più al centro del paesaggio domestico", racconta Danilo Premoli, architetto e blogger, ideatore dell'iniziativa

"L'autonomia energetica è la vera sfida di questo tempo, spesso a fermare le rinnovabili sono gli stessi che poi organizzano i comitati contro le centraline nei corsi d'acqua, le pale eoliche", afferma Luca Zaia, presidente della Regione Veneto

"Un terzo del territorio italiano è occupato da boschi, un patrimonio da implementare e gestire a favore della transizione energetica", dice Domenico Brugnoni, presidente di Aiel, l'Associazione italiana energie Agroforestali.

Noi per voi