INIZIATIVE SPECIALI17/09/2021

Radio 24 a Cersaie: la fiera spinge la ripresa del settore - di Andrea Ferro

Radio 24 segue Cersaie, a Bologna dal 27 settembre al 1° ottobre 2021...

Radio 24 segue Cersaie, a Bologna dal 27 settembre al 1° ottobre 2021.
Dopo lo stop forzato, il salone della ceramica, dell'arredobagno e del design torna in presenza alla Fiera di Bologna per mettere in vetrina un comparto che in poco tempo ha saputo superare la crisi indotta dal primo lockdown quando c'era stato lo stop forzato della produzione. Il fatturato è, infatti, risalito prepotentemente: nel primo trimestre 2021 è addirittura superiore del 7% rispetto al periodo analogo del 2019, ossia pre-pandemia. Nel complesso il comparto vale 6,2 miliardi di fatturato. Le aziende sono 271, occupano quasi 27mila addetti diretti con particolare concentrazione in alcuni aree del paese.
Dal 27 settembre al 1° ottobre, la 38esima edizione di Cersaie ospiterà 600 espositori, il 41% dei quali provenienti dall'estero (complessivamente sono 26 i paesi rappresentati).
Come è tradizione, la manifestazione non è solo una rassegna internazionale delle novità, ma anche un'occasione di incontro, dibattito, confronto tra aziende, architetti, operatori del settore, esperti, critici d'arte.

Radio 24 sarà presente con i suoi studi da dove andranno in onda alcuni programmi

LUNEDI 27
dalle 17:00 alle 18:30 Focus economia - condotto da Sebastiano Barisoni
MARTEDI 28
dalle 13:00 alle 14:00 Effetto giorno - condotto da Alessio Maurizi
MERCOLEDI 29
dalle 11:00 alle 12:00 Due di denari - condotto da Debora Rosciani - Mauro Meazza
Smart city - condotto da Maurizio Melis

GIOVEDI 30
dalle 14:00 alle 15:00 Tutti convocati - condotto da Carlo Genta
Essere e avere - condotto da Maria Luisa Pezzali


LE INTERVISTE DI ANDREA FERRO

"Il Cersaie chiude i battenti per prosegue un'altra settimana in versione digital", afferma Andrea Serri, responsabile comunicazione di Confindustria Ceramica.

"Non vedo prospettive radiose per le città, gli architetti hanno perso la possibilità di intervenire, comandano i costruttori", dice l'architetto giapponese Shigeru Ban, Premio Pritzker 2014.

"Con il superbonus la domanda di interventi supera l'offerta, in termini di capitale umano e risorse materiali", dice Enrico Celin, di Angaisa, l'Associazione nazionale commercianti articoli idrosanitari, climatizzazione pavimenti, rivestimenti ed arredobagno.

"Ci saranno grossi sviluppi nel settore del contract, il mercato immobiliare è vivace" dice Gianni Roveda, gruppo Colombini, produttori di arredo.

"Il mondo dell'Hospitality è in ripresa dopo i mei bui della pandemia, i numeri sono interessanti", afferma Paolo Castelli, dell'omonimo gruppo specializzato in interior design.

"Il bonus idrico è un primo passo, pensiamo di riordinare il sistema complessivo dei bonus, importanti per risparmiare acqua sono le buone condotte individuali", afferma Vannia Gava, sottosegretaria al Ministero della transizione ecologica.

"Mi auguro che la misura del bonus idrico venga resa stabile per garantire benefici importanti a favore della sostenibilità", dice Augusto Ciarrocchi, vice presidente di Confindustria Ceramica.

"Riqualificare le aree degragadate com micro interventi di riqualificazione, già conclusi 12 progetti", dice Matteo Agnoletto, responsabile scientifico di G124.

"G124 è progetto sul fronte della sostenibilità, con i suoi materiali la ceramica fornisce un contributo in questa direzione", dice Armando Cafiero, direttore di Confindustria Ceramica.

"Non solo export, anche la domanda interna è in netta crescita dopo 15 anni, +11% nel primo semestre", dice Giovanni Savorani, presidente di Confindustria Ceramica.

"È una ripartenza fatta sulla qualità delle nostre imprese e sulle ingenti risorse messe a disposizione dall'Europa, è una combinazione che va sfruttata al meglio", così al nostro microfono il presidente di Unicredit, Pier Carlo Padoan.

"Si riaccende la Fiera, si riaccende Bologna, è un messaggio che la ripresa economica c'è, il binomio con l'industria ceramica è forte e solido", afferma Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere.

"Sul fronte della transazione energetica è fondamentale l'intervento pubblico a sostegno di questo passaggio", dice Manlio Di Stefano, sottosegretario agli Esteri.


Servizi GR





Ascolta anche

Noi per voi