19/06/2019

Platini rilasciato dopo 15 ore: "Ribadita la mia estraneità"

Teso, stanco, dopo 15 ore d'interrogatorio, col suo avvocato vicino ...

  • di Dario RIcci

Teso, stanco, dopo 15 ore d'interrogatorio, col suo avvocato vicino, ma ancora con la forza di abbozzare un sorriso. Così Michel Platini, all'uscita dal commissariato di Nanterre, dove ha ribadito la sua estraneità alla vicenda legata alla controversa assegnazione al Qatar dei Mondiali di calcio 2022. Vi si era presentato spontaneamente per testimoniare, davanti agli inquirenti. Ma lì poi è scattato il fermo, e l'interrogatorio fiume. I temi? Non solo Qatar2022, ma anche l'assegnazione dei Mondiali 2018 alla Russia, degli Europei alla Francia due anni prima, i legami tra il principato qatariota e il Paris Saint Germain. Centrale, par di intuire dall'indagine, la volontà degli investigatori di capire il ruolo svolto dall'ex presidente della Repubblica francese, Nicholas Sarkozy, in questo intreccio maligno tra sport e politica internazionale

Noi per voi