01/03/2017

Abu Omar, grazia anche per l'ex 007 Cia de Sousa

Non andrà in carcere nemmeno lei. Come nessuno dei 22 agenti Cia, condannati per il sequestro Abu Omar...

  • di Raffaella Calandra

Non andrà in carcere nemmeno lei. Come nessuno dei 22 agenti Cia, condannati per il sequestro Abu Omar. Nessuna estradizione per Sabrina de Sousa: poche ore prima del suo arrivo in Italia, infatti, il capo dello Stato ha firmato per l'ex 007 - con passaporto sia americano che portoghese - la grazia parziale di un anno, che fa scendere a 3 quelli da scontare e quindi annulla l'ordine di carcerazione.
Ma soprattutto questa grazia disinnesca non piccole tensioni diplomatiche con gli Stati Uniti, che dal rapimento dell'ex imam di Milano nel 2003 non hanno mai fatto tornare in Italia i loro agenti, processati per il caso di extraordinary rendition. Per tre, fu già Giorgio Napolitano a firmare la grazia. Mentre per gli 007 italiani coinvolti, il segreto di Stato si è allungato sul processo.
Ora per de Sousa, che potrebbe comunque venire in Italia, l'avvocato chiederà l'affidamento ai servizi sociali. Così, 14 anni dopo, potrebbe chiudersi una delle più complesse storie giudiziarie, motivo di polemiche sia dentro che fuori il Paese.

Ascolta anche

Noi per voi