02/11/2016

E' morta Tina Anselmi; da partigiana a primo ministro donna

E' morta Tina Anselmi. Aveva 89 anni. I funerali si terranno nel duomo di Castelfranco Veneto il 4 novembre...

  • di Maria Piera Ceci


E' morta Tina Anselmi. Aveva 89 anni. I funerali si terranno nel duomo di Castelfranco Veneto il 4 novembre. Tina Anselmi ha attraversato e fatto la storia d'Italia degli ultimi 70 anni. A cominciare dalla sua esperienza come partigiana. Con il nome di battaglia di Gabriella, diventa staffetta della brigata Cesare Battisti. Poi, sempre nel 44, si iscrive alla Democrazia Cristiana. Da quel momento inizia un impegno politico ininterrotto. Nel 1976 fu la prima donna ministro, ministro del lavoro e della previdenza sociale in uno dei tanti governi Andreotti. Poi ancora fu ministro della sanità e legò il suo nome alla riforma che introdusse il Servizio Sanitario Nazionale. Nel 1981 fu invece nominata presidente della Commissione d'inchiesta sulla loggia massonica P2. Fra i primi commenti, quello del premier Renzi: "Con Tina Anselmi scompare una figura esemplare della storia repubblicana, un grande esempio di cattolica impegnata in politica e donna delle istituzioni". "Con Tina Anselmi se ne va una madre della democrazia italiana", scrive invece la presidente della Camera Boldrini. Il commento di un'altra donna, il ministro delle riforme Maria Elena Boschi: "'Tina Anselmi si e' impegnata per conquistare nuovi diritti per tutte e tutti ricordandoci che 'nessuna conquista e' definitiva'".

Ascolta l'intervista di Daniele Biacchessi a Tina Anselmi, realizzata il 24 settembre 2006:






Ascolta anche

Noi per voi