24/03/2017

Migranti: si temono 240 vittime per un naufragio davanti alle coste libiche. Un tribunale di Tripoli boccia l'Intesa Italia-Libia

L'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati è profondamente allarmato dalla notizia di almeno due naufragi al largo delle coste libiche...

  • di Catia Caramelli

L'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati è profondamente allarmato dalla notizia di almeno due naufragi al largo delle coste libiche. Almeno due i gommoni coinvolti, forse tre, secondo la Ong spagnola Proactiva Open Arms. Le vittime sarebbero almeno 240: 5 fino ad ora i corpi di africani, tutti di età compresa tra i 16 e i 25 anni, trovati ieri a 21 km a nord di Sabrata. Dall'inizio del 2017 a oggi sono state già 21.903 le persone che hanno attraversato il Mar Mediterraneo dalla Libia diretti in Italia. La notizia della nuova tragedia arriva inoltre nel giorno in cui un tribunale libico ha di fatto bloccato l'intesa tra Italia e Libia, per bloccare il flusso di migranti. Una intesa sottoscritta a febbraio solo con il governo del premier Al Sarraj insediato a Tripoli con il sostegno dell'Onu. Un accordo che gli uomini del generale Haftar considera nullo.

Noi per voi