07/04/2017

False cittadinanze per giocatori brasiliani: operazione dei carabinieri in provincia di Napoli

Pratiche di cittadinanza falsificate a pagamento. Secondo le indagini dei carabinieri coordinati dalla procura di Nola...

  • di Laura Viggiano

Pratiche di cittadinanza falsificate a pagamento. Secondo le indagini dei carabinieri coordinati dalla procura di Nola, le pratiche hanno riguardato anche giocatori di calcio militanti nelle massime divisioni professionistiche dei campionati italiano, francese e portoghese. Un escamotage che avrebbe permesso di aggirare i vincoli di tesseramento previsti dall'attuale normativa. Tra questi, 3 giocatori militano nell Atletico Mineiro, serie A Brasiliana; uno nel Palermo, 10 in squadre di calcio a 5 di cui 8 in serie A, italiana; uno nel Monaco seria A francese e uno nel club portoghese Gil Vincente.
Da quanto è emerso dalle indagini, circa trecento cittadini brasiliani sarebbero riusciti sulla base dello ius sanguinis, pur non avendo i requisiti previsti dalla legge, ad ottenere la cittadinanza italiana grazie al responsabile dell'Ufficio di Stato Civile del Comune di Brusciano nel Napoletano e al titolare di un'agenzia di pratiche amministrative, entrambi finiti ai domiciliari. Sono accusati a vario titolo, di corruzione, falsità ideologica e materiale commessa da Pubblico Ufficiale in atti pubblici e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Noi per voi