24 Mattino con Oscar Giannino06/02/2018

Casini a 24 Mattino: Nei circoli del Pd di Bologna tutti vogliono farsi i selfie con me

"La mia candidatura a Bologna suscita grandissimo interesse giornalistico che capisco, ma è assolutamente pacifica girando per Bologna" ...

"La mia candidatura a Bologna suscita grandissimo interesse giornalistico che capisco, ma è assolutamente pacifica girando per Bologna". A commentare la sua candidatura nel collegio uninominale di Bologna è Pierferdinando Casini (Civica Popolare) intervistato da Luca Telese ed Oscar Giannino nel corso della trasmissione 24 Mattino.

"Sto facendo una bella campagna elettorale, certo incontro un sacco di gente che in passato era divisa da me in questa città, ma guardi che è il mondo che nel frattempo è cambiato", ha continuato Casini e, alla domanda di Luca Telese sulla sua recente presenza alla Bolognina, ha risposto raccontando un episodio: "Ho ricevuto un'accoglienza affettuosissima, son rimasto dentro a fare selfie con tutti i dirigenti del partito. Sono uscito e il giorno dopo ho letto sul giornale: 'Nell'imbarazzo generale arriva Casini', se quello è l'imbarazzo generale io sono tranquillo e sereno".

"Vi dico sinceramente che apprezzo Maroni, ma ha fatto più Minniti per bloccare l'ondata di clandestini in Italia di quanto hanno fatto i governi di centrodestra". Risponde in questo modo Pierferdinando Casini, esponente di Civica Popolare, ai microfoni di 24 Mattino intervistato da Luca Telese e Oscar Giannino sul tema dei migranti. Casini ha, poi, spiegato la sua scelta di candidarsi con un partito che fa parte della coalizione di centrosinistra: "La coalizione che si è costruita intorno al Pd, non è una coalizione di bolscevichi. È la coalizione di gente che in questi anni ha appoggiato in Parlamento il Governo Letta, il Governo Renzi e il Governo Gentiloni, governi di persone responsabili che si sono confrontate con le questioni concretamente".

"Credo che in Italia oggi il rischio dopo le elezioni sia che Cinque Stelle e Lega possano fare una maggioranza insieme". A dirlo ai microfoni di 24 Mattino, intervistato da Luca Telese e Oscar Giannino è Pierferdinando Casini (Civica Popolare) che continua affemando: "I nemici sono loro, sono quelli che davanti a temi come quelli degli extracomunitari cercano di cavalcare le paure della gente e non spiegare quelle che sono le grandi questioni che riguardano tutto il mondo. Com'è che su questi temi vediamo appaiate sempre queste forza politiche? Com'è che sui vaccini la perplessità arriva da Cinque Stelle e dalla Lega?" Per Casini la risposta è semplice: "Perché cavalcano le stesse paure, le stesse impostazioni antiscientifiche, sono a mio parere un concentrato di arroganza e di incompetenza", ha aggiunto, per poi concludere: "Berlusconi può dire quello che vuole, ma il problema è che chi vota Forza Italia nei collegi vota la Lega".

Ascolta anche

Noi per voi