INIZIATIVE SPECIALI02/01/2020

Radio 24 a VicenzaOro

Dal 17 al 22 gennaio a Vicenza è in programma VICENZAORO Winter ...

  • di Matia Venini

Dal 17 al 22 gennaio a Vicenza è in programma VICENZAORO january, appuntamento invernale della manifestazione internazionale di oreficeria, gioielleria e argenteria di Italian Exhibition Group, punto di riferimento per gli addetti ai lavori. Durante i sei giorni di esposizione allo spazio fieristico di Vicenza, i protagonisti della produzione orafa italiana e internazionale presenteranno ai mercati le nuove collezioni e fanno il punto sulle nuove tendenze, tra meeting, workshop, convegni ed eventi.
Il mercato dell'oreficeria risente della crisi generale dei consumi, anche se nel primo semestre del 2019 sono cresciute le esportazioni. Secondo i dati pubblicati dall'Istat, da gennaio a giugno l'export è aumentato del 6,2% rispetto al 2018, incremento che equivale quasi a 3381 milioni di euro.

In contemporanea con VICENZAORO, ritorna anche T.Gold, la mostra internazionale per conoscere i macchinari e le nuove tecnologie applicate all'oreficeria, mentre dal 18 al 20 si inaugura la prima edizione di VOVintage, esclusivo marketplace dedicato ad orologi e gioielli vintage, con un ricchissimo programma di incontri con i protagonisti più noti del settore a livello internazionale.


LE INTERVISTE
Gioielli sostenibili? Sì, la sostenibilità ambientale riguarda anche il settore orafo e anzi può essere un volano per le piccole e medie imprese del settore che non vivono una situazione rosea. : "La sostenibilità non è un investimento a fondo perduto" dice Steven Tranquilli, direttore di Federpreziosi che rappresenta 8000 aziende, con una media di 1.4 dipendenti ciascuna. Si tratta di aziende che cercano di sponsorizzarsi attraverso internet tanto che il 56% ha una piattaforma di e-commerce. (di Carmela la Gatta)

L'export del settore orafo, dopo il trend negativo del 2018 (-2,4%), nel 2019 è tornato a crescere, (+6,2% rispetto all'anno precedente). Per Licia Mattioli, vicepresidente di Confidustria e Federorafi, l'inversione di tendenza positiva è figlia della maggiore stabilità dei mercati e del panorama geopolitico internazionale. (di Matia Venini)

Accanto a Vicenza, Valenza e Arezzo, le principali piazze italiane protagoniste della nostra produzione orafa, Torre del Greco si pone come punto di riferimento per la fabbricazione nel Sud Italia e 'quarto polo' nazionale nella realizzazione di gioielli grazie alla filiera di coralli e camei. Presente a VicenzaOro con più venti aziende, è rappresentata da Assocoral e dal suo presidente Vincenzo Aucella. (di Matia Venini)

Una delle principali novità di VicenzaOro è VOVintage, manifestazione legata al mercato del collezionismo. Mercato che, solo per quanto riguarda gli orologi, vale in Italia un miliardo di euro e che da dieci anni cresce a livelli esponenziali.
Ma dietro alla passione dei collezionisti c'è anche un trend speculativo, come spiega Michele Mengoli, advisor di VOVintage. (di Matia Venini)

Sono 1500 i brand espositori a VicenzaOro january, con operatori e buyers provenienti da oltre 130 paesi. Il settore orafo gioielliero italiano, negli ultimi 3 anni, ha registrato una crescita costante, soprattutto nell'esportazione. I maestri orafi del made in Italy sono richiesti in tutto il mondo, grazie alla cura e alla qualità dei prodotti realizzati. Ma la tradizione è solo un punto di partenza perché l'innovazione e la sostenibilità sono le principali direttive che il settore ha voluto darsi in questo 2020 e vuole costruire una nuova generazione a cui affidare il mestiere.
Marco Carniello, direttore VicenzaOro: "C'è gap tra mondo dei giovani e aziende: lavoriamo per avvicinarli". (di Carmela la Gatta)


IL PROGRAMMA

Venerdì 17 gennaio 2020
13.00 - Effetto giorno (Alessio Maurizi)

Sabato 18 gennaio 2020

16.oo - Radiotube (Marta Cagnola)

Domenica 19 gennaio 2020

Off Topic (A. Longoni, A. Roccabella, B. Salmetti, R. Poli)

Martedì 21 gennaio 2020
Essere e avere (Marialuisa Pezzali)

Mercoledì 22 gennaio 2020

11.oo - Due di denari (Debora Rosciani e Mauro Meazza)
I lavori di domani (Anna Marino)

Ascolta anche

Noi per voi