Viaggio nel museo della lingua italiana | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Viaggio nel museo della lingua italiana

Quello che distingue la lingua italiana rispetto alle altre è che l'italiano nasce come lingua letteraria e si diffonde e si sviluppa proprio come il suo prestigio – spiega Giuseppe Antonelli, autore del libro "Il museo della lingua italiana" (Mondadori, 376 p., € 33,00). Perché l'italiano diventi una lingua ufficiale bisognerà però aspettare l'unificazione del 1861. Da allora ci vorrà poi ancora un secolo perché l'italiano diventi anche lingua quotidiana di tutti gli italiani. Negli ultimi decenni l'italiano è stato soprattutto una lingua orale, ma oggi grazie alle nuove tecnologie abbiamo ripreso l'abitudine di scrivere. Dobbiamo comunque avere più cura della nostra lingua, perché rappresenta la nostra storia e il nostro modo di stare nel mondo – conclude Antonelli.

RECENSIONI
"Ciao" di Nicola De Blasi
(Il Mulino, 168 p., € 13,00)

"La finestra di Leopardi. Viaggio nelle case dei grandi scrittori italiani" di Mauro Novelli
(Feltrinelli, 240 p., € 18,00)

"Una stanza tutta per loro. Cinquantuno donne della letteratura italiana" di cura di Alessio Romano e Ale Di Blasio
(Avagliano, 124 p., € 22,00)

"Il suono dell'ombra" di Alda Merini
(Mondadori, 1.110 p., € 17,00)

"Sei fuoco e amore. Poesie in carne e spirito" di Alda Merini
(Sperling & Kupfer, 120 p., € 16,90)

"Piccola antologia in lingua italiana" di Raffaello Baldini
(Quodlibet, 120 p., € 12,00)

"Ambrogio vescovo di Milano" di Ildefonso Schuster
(Jaca Book, 378 p., € 40,00)

IL CONFETTINO
"Preghiera alla poesia" di Antonia Pozzi
(Carthusia, 28 P., € 17,90)

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast