La questione meridionale e le occasioni perdute | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

La questione meridionale e le occasioni perdute

Ridurre il divario tra Nord e Sud è primario interesse del Nord , perché una quota consistente della produzione industriale del Nord finisce nel Mezzogiorno. Un'economia capitalistica che ha al proprio interno uno squilibrio così forte, finisce per subire un rallentamento dell'intero sviluppo nazionale – spiega Guido Pescosolido, autore del libro "La questione meridionale in breve. Centocinquant' anni di storia" (Donzelli, 292 p., € 20,00). Negli anni '50 e '60, quando l'Italia era diventata una grande potenza mondiale e aveva un bilancio quasi in pareggio, c'erano tutte le condizioni per affrontare in modo definitivo il divario tra Nord e Sud. Ma questo non è stato fatto, e dagli anni '70 in poi c'è stata una continua crescita del debito pubblico e delle spese pubbliche improduttive, e oggi superare questo divario è praticamente impossibile – conclude Pescosolido.

RECENSIONI
"Il Sud deve morire" di Giancarlo Puca
(Marsilio, 304 p., € 17,50)
"La sparizione dei bambini down" di Roberto Volpi
(Lindau, 96 p., € 12,00
"Etica del turismo" di Corrado Del Bò
(Carocci, 144 p., € 15)
"Airbnb. Come tre laureati hanno sconvolto l'industria alberghiera, facendo tanti soldi (e procurandosi altrettanti nemici)" di Leigh Gallagher
(Egea, 224 p., € 19,90)
"Mario Delpini" di Paolo Rodari
(Piemme, 168 p., € 15,90)
"La forza del silenzio" di Robert Sarah
(Cantagalli, 288 p., € 22,00)

IL CONFETTINO
"Vietato dire non ce la faccio" di Nicole Orlando e Alessia Cruciani
(Piemme, 160 p., € 16,00).

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast