Le responsabilità politiche nel declino dell'università italiana | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Le responsabilità politiche nel declino dell'università italiana

Le cause del declino dell'università italiana sono principalmente politiche e accademiche – spiega Giliberto Capano, autore, assieme a Marino Regini e Matteo Turri, del libro "Salvare l'università italiana. Oltre i limiti e i tabù" (Il Mulino, 168 p., € 15,00). Siamo il paese delle riforme mancate o fatte male, perché da noi l'università è considerata poco rilevante dal punto di vista sociale. La politica non si rende conto che avere un maggior numero di laureati rappresenta un fattore rilevante per lo sviluppo economico e culturale – conclude Capano.

RECENSIONI

"EroStudente. Il desiderio di prendere il largo" di Giovanni Lo Storto
(Rubbettino, 114 p., € 13,00)
"Dunkerque. 26 maggio - 4 giugno 1940: storia dell'operazione Dynamo" di Franco Cardini e Sergio Valzania
(Mondadori, 252 p., € 22,00)
"Sotto le stelle del ‘44" di Steno
(Rubbettino, 192 p., € 12,00)
"Il mio dopoguerra" di Roberto Rossellini
(Edizioni dell'Asino, 72 p., € 8,00)
"Milano - Davos 1942 - 1944. Diario di un dirigente industriale progressista" di Gianluca Devoto
(Guerini e associati, 352 p., € 32,00)
"La sua signora" di Leo Longanesi
(Longanesi, 234, € 20,00)

IL CONFETTINO
"La matematica fa schifo!" di Germano Pettarin
(Einaudi Ragazzi, 124 p., € 12,00).

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast