Belardinelli/Panebianco: il declino dell'Occidente non è inevitabile | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Belardinelli/Panebianco: il declino dell'Occidente non è inevitabile

La crisi europea è legata da una parte all'indebolimento della leadership degli Stati Uniti, dall'altra dal declino dell'Occidente, nato da una crisi morale che coinvolge entrambe le componenti della cultura europea, quella cattolica e quella laica - spiegano Angelo Panebianco e Sergio Belardinelli, autori del libro "All'alba di un nuovo mondo" (il Mulino, 132 p., € 12,00). Anche nella Chiesa Cattolica in molti sono contenti del fatto che papa Francesco si stia rivolgendo ad altri continenti. Inoltre, l'Europa sta mostrando una grande difficoltà nell'affrontare i nuovi protagonisti che si affacciano sulla scena geopolitica, come l'Islam e la Cina, per i quali pluralismo e libertà non sono affatto scontati. L'islam non ha conosciuto quel processo di differenziazione tra religione e politica dal quale sono nate le nostre liberaldemocrazie. È da irresponsabili pensare che non sia un problema avere in Europa circa 30 milioni di cittadini islamici, che nella maggior parte dei casi non sono integrati. L'autonomia della sfera politica da quella religiosa non è negoziabile. L'Europa, per ritrovare fiducia in sè stessa, avrebbe bisogno di recuperare il senso di un conflitto tra fede e ragione, perché è da questo che è sempre scaturita la sua vitalità - concludono gli autori.

RECENSIONI
"Stare in Europa" di Riccardo Perissich
(Bollati Boringhieri, 222 p., € 14,00)

"Manuale di autodifesa europeista" di Sergio Fabbrini
(Luiss University Press, 272 p., € 18,00)

"Maledette belle arti" di Ugo Nespolo
(Skira, 110 p., € 22,00)

"Il palazzo incompiuto" di Judith Mackrell
(EDT, 508 p., € 27,00)

IL CONFETTINO
"Europa" di Grazia Gotti
(Edizioni Primavera, 32 p., € 15,00)

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast