Espansione demografica e convivenza civile: quale futuro? | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Espansione demografica e convivenza civile: quale futuro?

L'umanità ha impiegato migliaia di anni per arrivare al suo primo miliardo di abitanti e poco più di centosessant'anni per raggiungere la popolazione di 7,6 miliardi. Con l'attuale ritmo di crescita di un miliardo di abitanti in più ogni 12-13 anni, fino a quando sarà ancora possibile la sopravvivenza del nostro pianeta? - si chiede Roberto Volpi nel suo libro "Il mondo denso. La società è liquida, ma il mondo è denso. E lo sarà sempre di più. Reggerà? Reggeremo?" (Lindau, 138 p., € 13,00). Se pensiamo alle previsioni catastrofiche che erano state fatte a partire dalla fine degli anni sessanta, dobbiamo constatare che non solo le risorse della terra non si sono esaurite, ma le condizioni di vita sono mediamente migliorate, mentre rispetto a metà Ottocento le proporzioni di abitanti malnutriti si sono dimezzate - continua Volpi. Dobbiamo però tenere in considerazione che l'aumento demografico, che porterà il nostro pianeta agli 11 miliardi di abitanti a fine secolo, sarà dovuto esclusivamente all'Africa, mentre nel resto del mondo il tasso di fecondità continuerà a restringersi.

RECENSIONI
"Italiani poca gente" di Antonio Golini e Marco Valerio Lo Prete
(Luiss University Press, 244 p., € 14,00)

"Ero straniero" di Salvatore Maira
(Bompiani, 304., € 19,00)

"L'animale che mi porto dentro" di Giulio Piccolo
(Einaudi, 240 p., € 19,50)

"Le cause innocenti" di Matteo Cerami
(Garzanti, 132 p., € 18,00)

"La sottovita" di Francesco Savio
(Mondadori, 108 p., € 16,00)

"Gli sposi non promessi. Parafrasi a contrapposti dei Promessi sposi" di Cletto Arrighi
(La Vita Felice, 92 p., € 12,00)

IL CONFETTINO
"Preghiera del mare" di Khaled Hosseini
(Sem, 56 p., € 15,00)

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast