Della Loggia: il mondo intellettuale italiano condizionato dal giudizio del Partito Comunista | Radio24
Ora in diretta

Condotto da

per ascoltare i contenuti multimediali
installa adobe flash player

Rating:

Della Loggia: il mondo intellettuale italiano condizionato dal giudizio del Partito Comunista

Il mondo intorno a noi è in continuo mutamento, per cui cambiare idee politiche nel corso degli anni dovrebbe essere un fatto abbastanza normale. In realtà lo è ovunque tranne in Italia, perché da noi, più che in qualunque altro paese europeo, la politica è diventata un segno di identità quasi indelebile. Cambiare idee politiche significa quindi anche cambiare la propria identità, e quindi tradire – spiega Ernesto Galli della Loggia nel libro "Credere tradire vivere. Un viaggio negli anni della Repubblica" (Il Mulino, 360 p., € 24,00). A partire dagli anni ‘60, tutto il mondo intellettuale è stato condizionato dal giudizio che il partito comunista dava di quel mondo, un mondo dominato da una sinistra moralista contraria a qualunque evoluzione del quadro politico che non le fosse gradito – conclude Della Loggia.

RECENSIONI
"Bisogna saper perdere. Sconfitte, congiure e tradimenti in politica da De Gasperi a Renzi" di Filippo Maria Battaglia e Paolo Volterra
(Bollati Boringhieri, 162 p., € 12,00)

"Basquiat" di Michel Nuridsany
(JohanandLevi, 384 p., € 33,00)

"La vedova Basquiat" di Jennifer Clement
(ElectaStorie, 192 p., € 18,90)

"La vedova van Gogh" di Camilo Sànchez
(Marcos y Marcos, 192 p., € 16,00)

"Storia di Madame Aupick, già vedova Baudelaire" di Franca Zanelli Quarantini
(Castelvecchi, 96 p., € 12,50)

"Quando amavamo Hemingway" di Naomi Wood
(De Agostini, 256 p., € 16,90)

"Perché no, perché sì" a cura di Valeria Fadda, con Luciano Violante e Valerio Onida
(Le Château edizioni, 84 p., € 10,00)

"La costituzione italiana. Confronto fra i testi dal 1948 al 2016" di Calogero Virzì
(Luigi Trevisini editore, 128 p., € 9.00)

"La transizione è (quasi) finita" di Stefano Ceccanti
(Giappichelli, 96 p., € 11,00)

"Aggiornare la costituzione. Storia e ragioni di una riforma" di Guido Crainz e Carlo Fusaro
(Donzelli, 274 p., € 16,00)

"Italia si cambia. Identikit della riforma costituzionale" di Giovanni Guzzetta
(Rubbettino, 206 P., € 15,00)

"Perché è saggio dire no" di Valerio Onida e Gaetano Quagliarello
(Rubbettino, 110 p., € 10,00)

"Loro diranno, noi diciamo. Vademecum sulle riforme costituzionali " di Gustavo Zagrebelsky
(Laterza, 152 p., e 10,00)

"Costituzione! Perché attuarla è meglio che cambiarla" di Salvatore Settis
(Einaudi, 336 p., € 19,00)

IL CONFETTINO
"La cameretta di van Gogh" di Rosetta e Margherita Loy
(Gallucci, 44 p., € 18,00)

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast