Le contraddizioni della Chiesa, tra successo mediatico e religione a bassa intensità | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Le contraddizioni della Chiesa, tra successo mediatico e religione a bassa intensità

In che termini si può ancora parlare di secolarizzazione? – si domanda Luca Diotallevi nel suo libro "Il paradosso di Papa Francesco. La secolarizzazione tra boom religioso e crisi del cristianesimo" (Rubbettino, 272 p., € 12,00). In passato si considerava secolarizzazione il declino della religione, oggi la religione non è diminuita, ma viene vissuta a bassa intensità. Il successo mediatico degli ultimi papi ha indotto in errore la Chiesa, portandola a pensare che questo sarebbe stato sufficiente a contrastare le derive della secolarizzazione. Ma l'attenuazione del rigore dottrinale introdotta da papa Francesco è positiva solo se a questa corrisponde un'intensificazione del dialogo ecclesiale, che per il momento tuttavia non si vede. Lascia un po' perplessi il fatto che papa Francesco insiste molto sulla libertà di coscienza ma in realtà non ama molto l'Occidente, che della libertà di coscienza è la patria. Quello che ancora manca nella Chiesa è una via di mezzo tra confessionalismo e religione a bassa intensità – conclude Diotallevi.

RECENSIONI

"110 anni in rosa" di Luca Marianantoni
(Pendragon, 270 p., € 16,00)

"Coppi, l'ultimo mistero" di Adriano Laiolo e Paolo Viberti
(Ediciclo, 208 p., € 15,00)

"Una lunga penna nera" di Alfio Caruso
(Piemme, 336 p., € 17,50)

"Alpini" di Stefano Ardito
(Corbaccio, 276 p., € 18,00)

"Tutti giovani sui vent'anni" di Marco Mondini
(Mondadori, 252 p., € 22,00)

"Il volo del corvo timido" di Nives Meroi
(Rizzoli, 192 p., € 17,00)

"Pinto Smalto e altre fiabe del Pentamerone" di Giambattista Basile
(Marietti, 96 p., € 9,50)

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast