Benedetto Croce e la difesa della verità dagli eccessi del potere | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Benedetto Croce e la difesa della verità dagli eccessi del potere

L'INTERVISTA
Nella sua "Vita intellettuale e affettiva di B. Croce" (Liberilibri, 378 p., € 19,00), Giancristiano Desiderio paragona Croce a Socrate, perché come lui si oppose al potere in nome della libertà della coscienza, quindi in nome della difesa della verità, che in quanto tanto tale non può essere asservita al potere, ma deve invece essere una critica del potere. Croce riconosceva alla filosofia l'ufficio della conoscenza del passato e della distinzione tra conoscenza e azione. Poiché l'uomo non dispone di una conoscenza totale e onnicomprensiva, per forza di cose l'azione deve rappresentare una limitazione rispetto al potere. Nessuno uomo si può quindi intestare il senso della vita e della verità e in base a questo imporre le sue azioni agli altri uomini.

Da qui nasce la critica di Croce al fascismo, con il cui avvento cade l'illusione che lo stato liberale, una volta edificato, possa essere duraturo. Per Croce la cultura liberale non deve essere fondata sulle istruzioni, ma al contrario le istituzioni devono essere fondate sulla cultura liberale. Ministro dell'istruzione nel quinto governo Giolitti, Croce ebbe successivamente una posizione diversa rispetto al fronte che vedeva destra e sinistra uniti nell'individuare in Giolitti il peggio del peggio, e nel tentativo di eliminarlo anche dal punto di vista giudiziario (e in questo senso - sottolinea Desiderio - possiamo trovare un aggancio anche a quanto accade ai giorni nostri). A differenza di altri filosofi e politici, Croce invece non giudicava la storia attraverso categorie di natura giudiziaria.

RECENSIONI
"Contributo alla critica di me stesso" di Benedetto Croce
(Adelphi, 132 p., € 10,00)

"La mia filosofia" di Benedetto Croce
(Adelphi, 370 p., € 18,00)

"La filosofia dell'autorità" di Giuseppe Rensi
(La Vita Felice editore, 280 p., € 14,50)

"Addio, Monti" di Michele Masneri
(Minimum fax, 168 p., € 14,00)

"Felici i felici" di Yasmina Reza
(Adelphi, 164 p., € 18,00)

"La bellezza di Roma" di Raffaele La Capria
(Mondadori, 88 p. € 10,00)

"Quattro quartetti" di T.S. Eliot - Traduzione di Raffaele La Capria
(Enrico Damiani editore

"Gli impiegati pubblici … dovrebbero licenziarli da piccoli. Guida semiseria alla vita nella Pubblica Amministrazione" di Massimo dell'Impegno
(Robin Edizioni, 144 p., € 10,00)

"Guida alla Roma ribelle" di Rosa Mordenti, Viola Mordenti, Lorenzo Sansonetti, Giuliano Santoro
(Voland, 384 p., € 16,00)

"Il mistero dei Cosmati" di Roberto Ivaldi
(Exorma edizioni, 240 p., € 15,90)

IL CONFETTINO
"Le ombre della Senna" di Irene Adler
("Il battello a vapore, 234 p., € 16,00)

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast