Attilio Brilli: il viaggio in Italia come ricerca di un mondo immaginario | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Attilio Brilli: il viaggio in Italia come ricerca di un mondo immaginario

L'INTERVISTA
Dall'Ottocento in poi in Italia si viaggia in modo immaginario, alla ricerca di luoghi dove sperimentare un genere di vita inesorabilmente perduto. Prevale tra i viaggiatori una visione idealizzata della realtà, dove domina la grande illusione del viaggio a ritroso nel tempo – spiega Attilio Brilli, autore del libro "Il grande racconto delle città italiane" (Il Mulino, 624 p., € 50,00).
I viaggiatori stranieri, che venivano da paesi dominati ormai da un'economia industriale, cercavano in Italia un Eden perduto, salvo poi rimanere delusi quando si rendevano conto che le nostre città non erano musei all'aperto, ma luoghi abitati da persone che, come loro, vivevano nella modernità. Città che comunque, nella maggior parte dei casi, conservano ancora le ancora le grandi vedute che le hanno rese celebri e che si caratterizzano, rispetto alle altre città europee, per essere completamente diverse l'una dall'altra, ciascuna una capitale a sé – continua Brilli. Per questo motivo l'autore sceglie di dividere il percorso di scoperta dell'Italia in gruppi di città: da quelle metropolitane alle ‘città labirinto', dalle città collinari a quelle sepolte.

RECENSIONI
"Racconti e città. Tra prosa e architettura" di Raffaele Giannantonio
(Franco Angeli editore, 176 p., € 23,00)

"Ross Poldark" di Winston Graham
(Sonzogno, 432 p., € 18,50)

"Guida alla Rivoluzione francese" di Roberto Paura
(Odoya, 640 p., € 26,00)

"La televisione spiegata al popolo" di Achille Campanile
(Bompiani, 480 p., € 9,80)

"La luna, mamma Rai e il Sorriso della Gioconda" di Vanni Ronsisvalle
(Pungitopo, 538 p., € 25,00)

IL CONFETTINO
"Lei Vivian Maier" di Cinzia Ghigliano
(Orecchioacerbo, 32 p., € 15,00)

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast