L'ultimatum a Spalletti | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

L'ultimatum a Spalletti

New England Patriots conquistano ad Atlanta il 53° Super Bowl, superando i Los Angeles Rams 13-3. Trionfa la squadra favorita che così prosegue la sua dinastia da leggenda, ma lo fa con un punteggio inaspettato, il più basso nella storia del Super Bowl. Con il successo di questa notte, Tom Brady supera Haley: è il giocatore più vincente di sempre con una palla ovale. Convocato Giuseppe Cruciani, appassionato di football americano. 

L'Inter è ufficialmente in crisi, lo certificano i numeri: 1 punto nel 2019, 4 gare senza segnare e ieri una pesantissima sconfitta interna con il Bologna, terzultimo in classifica. Dalla società fanno trapelare una certa insofferenza verso il lavoro di Spalletti e al tecnico toscano sarebbe stato dato il classico ultimatum: vincere a Parma la prossima gara per non essere esonerato. Convocato Michele Dalai, tifoso dell'Inter

Anche la Roma di Di Francesco era chiamata al riscatto dopo lo choc di Firenze e i sette gol subiti dalla Viola. All'Olimpico in un clima ostile è arrivato il Milan di Piatek ancora a segno ma i giallorossi hanno saputo reagire ancora con Zaniolo meritando il pareggio. Convocato Marco Amelia, ex Milan Roma.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast