La lotta dell'Italia rurale contro lo spopolamento | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

La lotta dell'Italia rurale contro lo spopolamento

E' soprattutto d'inverno, che i fantasmi si fanno sentire. Quando c'è sempre, prima o poi, una finestra che sbatte, dentro qualche casa chiusa. E nel silenzio di strade deserte, il vento diventa la voce dell'assenza. La voce cioé di chi è partito, per cercare altrove fortuna. Da anni, c'è un movimento profondo, in atto. di svuotamento dei piccoli comuni, soprattutto a vocazione agricola. Un mondo in gran parte oscuro, ricordato ora dalla protesta dei pastori sardi. Sono 783.511 gli italiani che hanno avviato cambi di residenza, più di mille i comuni colpiti da abbandono definitivo, ancor di più quelli con percentuali di spopolamento costante, negli ultimi 50 anni, da Nord a Sud. Chiudono scuole, si diradano servizi e l'ipotesi di accorpamento viene in genere respinta dalla popolazione. L'Anci ha avviato un' agenda per il controesodo, anche con accordi con le Poste e iniziative per incentivare servizi e infrastrutture. Allo stesso tempo, sempre più sindaci provano ad usare anche l'isolamento dei propri borghi, come leva per attrarre nuovi abitanti, oltre che turisti, e far fruttare le tante case chiuse. E si moltiplicano le iniziative.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast