Curve spa, tutti gli affari sporchi del pallone | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Curve spa, tutti gli affari sporchi del pallone

Nel loro territorio, imponevano perfino il silenzio. E anche questo era un modo per marcare il controllo della curva bianconera, dove il tifo - per dirla col pm di Torino - "era solo un pretesto. La vera cifra era la violenza". Violenza che diventa ricatto alla Juventus, quando non regala biglietti; che degenera in minaccia, in assenza di agevolazioni. Che diventa sopruso verso gli stessi tifosi, quando occupano un posto considerato loro. Benvenuti nella curva sud dell'Allianz Stadium. Ma benevenuti anche sugli spalti di molti altri stadi, dove la passione sportiva, troppo spesso, diventa merce per business di gruppi criminali o di mafie. "Dall'avvento degli ultras, la violenza non è stata più legata al risultato delle partite, ma è divenuta politica", analizza Sebastien Louis, docente di Storia Contemporanea all'Università di Perpignan, in passato già un ultras. " 'Ndrangheta e camorra da tempo mostrano forte interesse per il calcio, nella gestione con gli ultras dei biglietti dei bagarini, ma il calcio porta anche consenso", analizza Diana De Martino, magistrato della Direzione nazionale antimafia, che pone l'attenzione sulla "riforma delle norme anche del codice di giustizia sportiva della Figc, per far sì che singoli gruppi non possano continuare a ricattare le società".

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast