Malta, l'isola "porto franco degli affari sporchi" dell'Ue | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Malta, l'isola "porto franco degli affari sporchi" dell'Ue

"E' uno stile mafioso". Lo pronuncia in italiano, Saviour Balzan, giornalista investigativo maltese, quello che pensa sulla possibile matrice dell'attentato a Daphne Caruana Galizia, la giornalista che svelava misfatti e segreti dei potenti di Malta. Ma l'eco di quell'autobomba che ha fatto saltare in aria la cronista più famosa dell'isola è rieccheggiata in mezza Europa, consapevole di avere al suo interno una sorta di enclave, dove molto - per molto tempo - è stato consentito. Dove si impedisce l'ingresso alle navi dei migranti, ma si accettano - e volentieri - soldi sporchi provenienti da ogni provenienza. Qui conducono molte inchieste- anche italiane- sul riciclaggio nel gioco online, qui approda chi vuole sottrarsi al fisco. Qui, nel cuore del Mediterraneo, passano anche traffici oscuri di petrolio, tra il Califfato e l'Italia. E da qui, allora, da Malta parte questa puntata di Storiacce.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast