Prosegue la scia di sangue sul Mediterraneo | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Prosegue la scia di sangue sul Mediterraneo

Mentre al molo centrale del Porto di Catania approda la nave norvegese che trasporta i 312 superstiti e le salme dei 49 migranti morti nella della stiva del barcone soccorso al largo delle coste libiche dal pattugliatore "Cigala Fulgosi" della Marina Militare Italiana, altri 350 migranti al largo della Calabria vengono salvati dalle difficili condizioni del mare. Si tratta dell'ennesimo barcone in arrivo e delle ennesime vittime: un flusso che prosegue, tra morte, speranza, solidarietà e propaganda politica. Ascoltiamo la testimonianza diretta di Massimo Tozzi, Comandante del pattugliatore Cigala Fulgosi, e del Sindaco di Catania, Enzo Bianco.

Uno degli argomenti maggiormente utilizzati dagli scettici dell'accoglienza, che la giudicano buonista, è lo slogan "aiutiamoli a casa loro", mentre la convinzione che i nuovi arrivati possano e vogliano "rubare il lavoro agli italiani" rimane radicata in una larga parte della popolazione italiana. Ma al di là dei toni propagandistici, qual è la realtà delle aziende che impiegano gli stranieri in lavori che gli italiani non intendono più svolgere? Ne parliamo con Raul Daoli, ex sindaco di Novellara ed autore del libro "La Padania dell'integrazione" (Editore Missionaria Italiana, 2015), e con Padre Giulio Albanese, missionario comboniano e giornalista. Assieme a loro ascolteremo anche le testimonianze di alcuni dei partecipanti all'iniziativa della Caritas e dell'Osservatorio di Milano "Aggiungi un posto a tavola", che questo Ferragosto ha coinvolto 95 famiglie milanesi.

A seguire, parliamo di quanto la crisi influisca sulla salute dei nostri denti. Secondo l'ISTAT infatti, le visite degli italiani dal dentista sono diminuite del 30% nel periodo dal 2005 al 2013: un dato che certifica una situazione difficile per una parte significativa della popolazione. Se infatti una certa riduzione delle spese per le cure dentali ha riguardato un'ampia fetta della popolazione italiana - in particolare per quanto riguarda gli interventi meno urgenti - per molti si è trattato di tagliare del tutto la spesa dal dentista. C'è anche chi decide di provare a risparmiare affidandosi alle cure di dentisti stranieri: i tour in Croazia per interventi che garantiscono un risparmio concreto sono all'ordine del giorno. Eppure sono sempre più presenti anche forme di agevolazioni – talvolta di volontariato – ad opera di associazioni e di centri specializzati per offrire una cura dentale dignitosa ai meno abbienti, siano essi stranieri o cittadini italiani. E' possibile venire incontro a queste persone che non possono permettersi una cura adeguata, e come? Ne parliamo con la scrittrice e giornalista Roberta Carlini, con Marco Girella, ex-presidente dell'Associazione Soleluna Onlus, e con il Dott. Ferdinando Biso, medico di base per Soleluna Onlus. Avremo in collegamento anche il dott. Domenico Mazzacuva, odontoiatra operante nel camper romano di piazza San Francesco a Ripa.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast