Giovani: i NEET in Italia e le iniziative in Islanda | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Giovani: i NEET in Italia e le iniziative in Islanda

Si conquistano i titoli dei giornali solo se si macchiano di crimini o bullismo, sono dipinti come dipendenti da Instagram e incapaci di relazioni. Sono davvero così i giovani italiani? In studio ragazzi dai 18 ai 23 anni e Monica Bolzoni, una pedagogista che inverte la narrazione e mette in guardia dai rischi di raccontare un mondo senza speranza.

In apertura: la ricetta islandese contro droga e alcolismo nei giovani, che ha riscosso un successo incredibile puntando sulle ragioni dell'ansia. Ne parla il console d'Italia, Pétur Björnsson e il docente dell'università d'Islanda Maurizio Tani.

In conclusione il professor Alessandro Rosina, che ha lanciato l'allarme sui Neet (i giovani che non lavorano né studiano) quando ancora nessuno ne parlava, spiega perché l'Italia deve correre ad investire in politiche attive di coinvolgimento e valorizzazione della risorsa più importante del Paese.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast