Il mondo del freddo alla conquista della sostenibilità | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Il mondo del freddo alla conquista della sostenibilità

La produzione di freddo per il condizionamento e la refrigerazione è una delle attività che più contribuiscono alle emissioni climalteranti. Il solo condizionamento oggi è responsabile di circa il 10% dell'energia elettrica consumata e delle corrispondenti emissioni di CO2, ma si prevede che nel 2050, con la sua diffusione anche nei paesi in via di sviluppo arriverà almeno al 25-30%.
La riduzione delle emissioni in questo comparto è quindi essenziale e, grazie anche alla spinta normativa europea, il mondo del freddo è già impegnato da tempo in tal senso. Le soluzioni vanno dalla sostituzione dei liquidi refrigeranti, ormai in corso, allo sviluppo di nuovi sistemi di refrigerazione come la compressione rotativa e la refrigerazione magnetica, che in prospettiva costituiscono due delle più importanti innovazioni per il comparto della refrigerazione.
Con Luca Antonio Tagliafico, Prof. del Dipartimento Ingegneria Meccanica energetica gestionale e dei trasporti dell'Università degli studi di Genova

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast