Se la doccia diventa un robot | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Se la doccia diventa un robot

Avete presente il doccino a mano, uno di quelli che tutti abbiamo a casa nella doccia? Ai ricercatori dell'Istituto di bio-robotica della Scuola Sant'Anna di Pisa è venuto in mente di dargli vita creando così la prima "doccia robot".
E' questa una delle ultime applicazioni della soft robotics, cioè la robotica che studia come realizzare robot flessibili, fatti di materiali cedevoli e soffici come il Polpo robot progettato proprio a Pisa, che segnò una pietra miliare di questa disciplina.
Il robot doccia ideato dai ricercatori pisani – che nasce con l'idea di aiutare anziani e chi ha difficoltà motorie, ma che non si esclude possa trovare applicazione anche nel settore del lusso – è in grado non solo di svolgere fisicamente il compito di lavare, insaponare e sciacquare il corpo di un essere umano, ma anche di comprendere le nostre intenzioni sotto la doccia a partire dai gesti e dalle posture che assumiamo.
Con Matteo Cianchetti, Istituto di Biorobotica Scuola Sant'Anna di Pisa.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast