Elettronica stampabile: a che punto siamo | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Elettronica stampabile: a che punto siamo

L'elettronica che conosciamo, basata sul silicio, ha due grossi "difetti": richiede impianti sofisticatissimi per essere prodotta, che a loro volta richiedono investimenti giganteschi; ed è un'elettronica rigida, che non si adatta a oggetti con forme irregolari e tantomeno a oggetti che cambiano forma (per esempio uno schermo flessibile): questa è la promessa dell'elettronica stampabile.

Oggi questi circuiti stampabili, prodotti da una stampante a getto d'inchiostro depositando uno dopo l'altro strati di speciali inchiostri dotati di opportune proprietà elettriche, hanno prestazioni paragonabili a quelle dell'elettronica degli anni '60; ma in pochi anni i ricercatori sono convinti di riuscire ad aumentarne di parecchi ordini di grandezza velocità e livello di miniaturizzazione, aprendo la strada per applicazioni oggi impensabili.
Con Gianluca Fiori, professore associato di elettronica al Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell'Università di Pisa.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast