Progetto Synch: una rete neurale artificiale ci curerà | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Progetto Synch: una rete neurale artificiale ci curerà

Curare malattire neurodegenerative come l'Alzheimer per mezzo di reti neurali artificiali.
Per il momento è solo una prospettiva, ma di grandissimo interesse tanto che in questa direzione si stanno muovendo centri di eccellenza di tutto il mondo. E tra questi c'è l'Università di Padova, dove sta partendo il progetto europeo Synch, progetto Horizon 2020 finanziato con 4 milioni euro, il cui obbiettivo è mettere a punto una rete neurale artificiale (composta quindi da circuiti elettronici) capace di dialogare con quella naturale, composta dalle ben note cellule del cervello: i neuroni.
In futuro, protesi di questo tipo potrebbero svolgere compiti quali riabilitare un paziente dopo un ictus (per mezzo di una sorta di allenamento neurale rivolto all'area di cervello danneggiata) o bloccare il decorso di malattie degenerative fornendo al cervello opportuni stimoli.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast