Teleriscaldamento a bassa temperatura: siamo alla prova dei fatti | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Teleriscaldamento a bassa temperatura: siamo alla prova dei fatti

La parola teleriscaldamento fa subito pensare a grandi centrali termiche e a tubi che corrono per chilometri trasportando acqua calda o vapore: calore che può essere usato direttamente dagli impianti di riscaldamento per alimentare radiatori e caloriferi.
È un paradigma che ha al suo attivo numerosi successi, soprattutto in Nord Europa e più in generale nei climi freddi. Tuttavia da qualche tempo si riflette su una possibile alternativa: il teleriscaldamento a bassa temperatura. Sebbene per essere sfruttato richieda l'adozione di pompe di calore da parte delle utenze, il teleriscaldamento freddo ha costi infrastrutturali più bassi, permette a più soggetti di partecipare attivamente iniettando calore nella rete, e può essere utilizzato anche per il tele-raffrescamento.
All'Energy Exchange Lab di Eurac Research, a Bolzano, lo hanno studiato per tre anni tra simulazioni e test di laboratorio, che ora troveranno applicazione in Europa in 4 installazioni su scala reale, una delle quali in Italia.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast