Dissalazione passiva: sviluppata una tecnologia semplice e "frugale", che non si rompe e non consuma energia | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Dissalazione passiva: sviluppata una tecnologia semplice e "frugale", che non si rompe e non consuma energia

Come abbiamo ricordato in puntate recenti, la dissalazione dell'acqua marina è una delle attività che oggi più contribuiscono alle emissioni di CO2. Per fare un esempio, la sola Arabia Saudita consuma ogni giorno circa un milione e mezzo di barili (il 15% della sua produzione) per dissalare l'acqua.
Oggi, invece, nella comunità scientifica sono in molti a credere che la dissalazione possa essere affidata a tecnologie passive, interamente basate sull'utilizzo di calore solare. È questo il caso della tecnologia messa a punto al Politecnico di Torino che, basata su materiali a basso costo e semplici da riparare, ha raggiunto in laboratorio prestazioni confrontabili con quelle dei sistemi attivi più raffinati, ma senza consumare una goccia di petrolio.
Ne parliamo con il Prof. Pietro Asinari - Dipartimento di Energia del Politecnico di Torino

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast