BoxXland, una serra modulare per diffondere l'agricoltura urbana indoor | Radio24
Ora in diretta

Condotto da

BoxXland, una serra modulare per diffondere l'agricoltura urbana indoor

2000 piante di lattuga ogni 3 settimane, 32 mila piante di lattuga in un anno, coltivate senza pesticidi, con un consumo minimo di fertilizzanti e meno del 5% dell'acqua richiesta da una coltura tradizionale. Tutto questo nello spazio di un vecchio container destinato, altrimenti, alla rottamazione.

E' BoxXland, la vertical farm modulare che l'ENEA ha progettato in collaborazione con imprese italiane leader di settore, e che ormai è pronta a misurarsi col mercato.
Le coltivazioni di ortaggi indoor in città sono ancora poco diffuse in Italia ma sempre più comuni nel Nord Europa dove vengono utilizzate per rifornire a "metro zero" supermercati, ristoranti e mense. Permettono di praticare una forma di agricoltura biologica molto spinta che chiude letteralmente fuori dalla porta parassiti ed erbe infestanti, eliminando la necessità di agro-farmaci, e taglia il consumo di fertilizzanti e acqua riusandoli a ciclo chiuso.
Con Gabriella Funaro, ENEA - Servizio Regioni ed Enti Locali Direzione Committenza.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast