Scuola: contributi "volontari" richiesti alle famiglie | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Scuola: contributi "volontari" richiesti alle famiglie

Il 28 febbraio è scaduto il termine per le iscrizioni a scuola, occasione in cui a molte famiglie viene richiesto il pagamento di un "contributo scolastico" per l'arricchimento dell'offerta culturale e formativa. Il contributo - come ha confermato anche una recente circolare del Ministero - è da considerarsi assolutamente facoltativo in ragione del principio di gratuità della scuola dell'obbligo, e non può essere imposto. Anche quest'anno, però, il portale Skuola.net - sta raccogliendo molte denunce da parte di famiglie che fanno notare come in molti casi il pagamento diventerebbe sostanzialmente obbligatorio.
Salvadanaio dedica la puntata al tema, spiegando come comportarsi in caso di richieste scorrette e informando gli ascoltatori sulla possibilità di ottenere agevolazioni fiscali nel caso si decida di pagare il contributo.

Debora Rosciani ne parla con Daniele Grassucci , responsabile delle Relazioni Esterne di Skuola.net, Giorgio Rembado, Presidente Associazione Nazionale Presidi, Lucrezia Stellacci, Capo Dipartimento Istruzione per il MIUR, Ministero Istruzione, Università, Ricerca e con Luca De Stefani, esperto in materia fiscale per Il Sole 24Ore.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast