Pensioni: 200mila quattordicesime da restituire all’Inps | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Pensioni: 200mila quattordicesime da restituire all’Inps

L'ultimo governo Prodi ha introdotto la quattordicesima per i pensionati con più di 64 anni e appartenenti alla fascia di reddito più bassa. Un'ulteriore mensilità, quindi, erogata a partire dalle dichiarazioni dei redditi dell'anno precedente, e in base alle domande presentate con l'autocertificazione del reddito della persona. Dall'analisi dei redditi relativi alle quattordicesime del 2009 - effettuata quest'anno - sono emerse però delle irregolarità, e circa 200mila pensionati saranno probabilmente chiamati a restituire la cifra ricevuta, che verrebbe sottratta dall'assegno previdenziale a partire da novembre 2012 e in 12 rate mensili. L'Inps starebbe già preparando le lettere informative da inviare agli interessati, ma i sindacati dei pensionati non sembrano affatto d'accordo. Salvadanaio approfondisce la vicenda, raccogliendo i consigli utili a chi potrebbe trovarsi coinvolto e rispondendo alle domande degli ascoltatori. Debora Rosciani ne parla con Valeriano Canepari – Presidente della Consulta Nazionale dei Caf e con Antonio Pellegrino - Dipartimento Previdenza Spi Cgil Nazionale. [120920-promo-salvadanaio.mp3]Ascolta un estratto del programma - Pellegrino (Spi): l’Inps chiede la restituzione delle quattordicesime...

[/Foto/articoli/salvadanaio-inps-pensioni.jpg]

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast