BILANCIO ANNUALE DEI FONDI PENSIONE | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

BILANCIO ANNUALE DEI FONDI PENSIONE


Crescono le adesioni ai fondi pensione. Questo è quello che emerge dal bilancio 2007 della Covip, la Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione. Rispetto al 2006, lo scorso anno ha registrato un incremento del 43% delle iscrizioni. Il tasso di adesione è passato dal 21,4% al 31,3% del bacino dei potenziali utenti. L'obiettivo sperato dal Governo era del 40%, ma anche se non è stato raggiunto, il miglioramento è stato significativo. E' cresciuta in particolare l'adesione da parte dei giovani, che sembrano aver capito l'importanza che il secondo pilastro del sistema del welfare avrà per la loro futura pensione. Sarà infatti fondamentale l'apporto che la previdenza complementare fornirà alle future pensioni contributive.
Tornando alle cifre, sono oltre 57 i miliardi di euro ora a disposizione della previdenza complementare: 11 fanno capo ai fondi negoziali, 4 ai fondi aperti, 36 a fondi preesistenti e quasi 6 ai PiP, i Piani Individuali Pensionistici.
La corsa alla previdenza complementare sembra avvenire in un momento storicamente avverso ai rendimenti di questi prodotti finanziari. Infatti per il 2007 i fondi pensione negoziali hanno fatto segnare un rendimento del +2,1% e i fondi aperti, caratterizzati da dinamiche di investimento più aggressive, hanno patito una perdita dello 0,4%. Performance deludenti, se confrontate con il rendimento offerto dal fondo Tfr, nel 2007 al 3,1%.
Ma per loro stessa natura, i rendimenti dei fondi pensione vanno valutati nel lungo periodo. E se si considera il quadriennio 2003-2007 i fondi negoziali e aperti registrano entrambi un +25% circa, mentre il Tfr solo un +14%.
La sfida del Governo e dei fondi pensione è quella di incrementare il più possibile gli aderenti alla previdenza complementare. Spesso, posti di fronte alla scelta tra rendita o capitale, si tende a preferire quest'ultimo. Ma la consapevolezza che la sola pensione contributiva non sarà più sufficiente a garantire un buon tenore di vita dovrebbe persuadere il lavoratore a compiere la scelta, irreversibile, del conferimento della quota del Tfr alla previdenza complementare.


5 Marzo 2008

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast