Uomini di carta. Da detenuti a Torino ad ambasciatori di buone pratiche in Argentina | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Uomini di carta. Da detenuti a Torino ad ambasciatori di buone pratiche in Argentina

In Argentina i cartoneros vivono ai limiti della sussistenza una condizione di lavoratori informali che non ha nessuna tutela. I lavoratori di Torino invece sono il simbolo del successo. La cooperativa Arcobaleno infatti, adotta dagli anni '90 un modello di inclusione sociale per cui i raccoglitori sono in gran parte ex detenuti a cui è stata data un'occasione di impiego a tutti gli effetti.
Una base di partenza che ha permesso il riscatto al punto che oggi proprio loro, inizialmente percepiti solo come ex galeotti, vengono chiamati come ambasciatori in giro per il mondo di un modello che genera benefici diffusi.
Scopo del viaggio in Argentina: fare pressioni sulle autorità locali perché anche lì si introduca ciò che in Italia è consolidato: un meccanismo che finanzi la raccolta differenziata. Obiettivi: emancipazione di migliaia di raccoglitori informali e tutela ambientale.
In questo reportage il racconto corale dei raccoglitori torinesi e argentini, la loro immediata solidarietà e un tuffo nelle ferite ancora aperte della dittatura militare e dei familiari dei desaparecidos, nell'incontro con le madri di Plaza de Mayo.

Con la collaborazione di Christian Nasi e Max Basilone

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast