Le radici aperte della chiesa | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Le radici aperte della chiesa

Il quarto viaggio sudamericano di Papa Francesco si è rilevato uno dei più complicati del suo pontificato. In Cile la chiesa cattolica ha perso molta credibilità per i casi di pedofilia che hanno coinvolto sacerdoti e seminaristi. Scandali coperti dalla curia locale e che hanno provocato una vera fuga dei fedeli, molti dei quali sono migrati verso i nuovi culti evangelici pentecostali. Il Papa ha affrontato anche la protesta violenta dei gruppi più radicali dei mapuche, popolazione indigena che ha resistito alla colonizzazione e che oggi si sente discriminata da parte dello Stato. Per strada non si sono viste le folle oceaniche registrate negli altri paesi della regione in occasione dei viaggi del pontefice. Francesco ha espresso la sua condanna per gli abusi commessi e ha ribadito il suo invito a non discriminare culture diverse. E ha voluto anche voltare pagina nella storia, condannando apertamente i delitti commessi dal regime di Augusto Pinochet. Nel 1987, invece, Giovanni Paolo II aveva accolto l'invito del dittatore visitando il paese sudamericano tra il tripudio della folla. Epoche e contesti diversi per una chiesa sudamericana che si affida oggi al suo Papa per rispondere all'urgente bisogno di cambio e rinnovamento che nasce al suo interno.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast