Tra memoria e impegno: la battaglia di Viareggio, a 10 anni dalla strage | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Tra memoria e impegno: la battaglia di Viareggio, a 10 anni dalla strage

E' successo proprio qui. Qui dove ora un treno fischia, prima di entrare in stazione. Dove un muro, che prima non c'era, ora separa la ferrovia dalle case. La memoria della strage, dalla ricostruzione della nuova vita. E' successo proprio qui - in via Ponchielli - dove tutto ora è diverso da allora. Da quella sera del 29 giugno 2009 quando il cielo di Viareggio all'improvviso si tinse di fuoco. E le fiamme, innescate dal gpl uscito da un carro merci deragliato, inghiottirono 32 persone. Quell'area, che era diventata un tizzone ardente, ora è stata ricostruita; i processi sono arrivati alle condanne anche in secondo grado per la maggior parte dei manager, ma la battaglia dei familiari delle vittime soprattutto e dell'intera città va avanti. Nel nome di più sicurezza. Il racconto della nostra inviata, Raffaella Calandra.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast