Calano gli sbarchi. Missione compiuta o i migranti hanno cambiato rotte? | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Calano gli sbarchi. Missione compiuta o i migranti hanno cambiato rotte?

"Mission accoplished", il ministro dell'Interno Minniti può ben dire che la missione è compiuta. Nove mesi dopo essere stato nominato, sette mesi dopo aver stretto un accordo con il premier libico Al Sarraji, il numero di persone che sbarcano in Italia è decisamente calato. Dall'inizio dell'anno a oggi, secondo i dati del Viminale, sono arrivati 110.304 migranti, il 21% in meno rispetto allo stesso periodo del 2016.
E tuttavia, per non finire come il presidente americano George Bush che nel 2003 annunciava della fine delle operazioni militari relative in Iraq che poi sarebbero durate invece ancora anni, bisognerà capire se davvero si tratta di un'inversione di tendenza o solo di una pausa, se le partenze diminuiscono o se i migranti semplicemente si sono spostati su altre rotte, se il patto con Sarraj, e quelli successivi con i 60 capi tribù e i 12 sindaci del sud, sono garanzia sufficiente e se gli interlocutori sono credibili. Ma anche a che prezzo i flussi migratori dalla Libia all'Italia sono stati fermati.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast