IT e trasformazione digitale: che ci azzeccano? (Parte I) | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

IT e trasformazione digitale: che ci azzeccano? (Parte I)

Quando si parla di digitale giocoforza entra in scena la tecnologia come fattore abilitante. O semplicemente come motore della costruzione di un progetto. E, come regola vuole, entra in gioco l'ICT. In questi anni questa funzione aziendale si è fatta una nomea non proprio smagliante: sono quelli che creano ostacoli, che allungano i tempi, che non parlano chiaro. Son quelli che fanno lievitare i costi, che rispondono che non si può fare dopo che avevamo portato a bordo i decisori. Sono quelli che, però, devono contribuire in maniera sostanziale a dare vita al progetto, a renderlo realtà. A tradurre idee, bisogni e progetti in un elemento vivo, dinamico e in evoluzione.
Le generazioni si rinnovano, il corpo dirigenziale anche. Stiamo salutando e accompagnando fuori dal campo di gioco quelli che difendevano il fortino a qualunque costo e che pretendevano di gestire il digitale perché basato sulla tecnologia. Quale è dunque il ruolo dell'ICT in questo contesto di cambiamento? C'è un modo per poter fare leva sulle competenze disponibili lato ICT e fissare gli stessi obiettivi, in modo da poter lavorare insieme? O piuttosto è meglio considerarla come una commodity che nel lungo periodo verrà esternalizzata, risolvendo il conflitto alla radice?
Lo abbiamo chiesto a due figure di primo piano: Daniele Rizzo, Chief Information & Business Process Officer Europe di Autogrill e Carlo Alberto Carnevale-Maffé, docente di Strategia della business school dell'università Bocconi. Ambedue autori, il primo anche curatore, del libro CIO's and the Digital Transformation, edito da Springer e disponibile su Amazon.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast