Mike Bongiorno e il programmatic buying | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Mike Bongiorno e il programmatic buying

Chi come me ha superato gli ‘anta', quando sente parlare di pubblicità reagisce come il cane di Pavlov al campanello: il pensiero va subito alla televisione, ai favolosi anni '80, dove il prime time su canale 5 era una chimera per gran parte dei brand; dove Mike Bongiorno esaltava le virtù benefiche sugli introiti della Rovagnati delle sue telepromozioni, perché i prodotti erano così ben confezionati da meritarsi un posto in salotto (e c'era chi del pubblico, estasiato, urlava: bravo!). Dimenticando che con questo costo aggiuntivo il prosciutto cotto era diventato talmente premium da superare in alcune stagioni il costo del crudo di Parma:-)
Internet ha democratizzato anche questo mercato: ha reso accessibile a chiunque, a costi veramente popolari, la possibilità di provare a catturare l'attenzione del proprio cliente o ‘aspirante' tale. Con pochi centesimi a click potete acquistare una keyword specifica su google e portare traffico al proprio sito. Tutto così semplice? Nemmeno per idea :-) Al contrario: l'intero mercato è diventato sempre più complesso: sono le ‘macchine', migliaia di server, che ne reggono il funzionamento, garantendo lo scambio dei dati e le risposte per l'assegnazione delle aste per gli spazi nell'arco di millisecondi. E quindi? Come può essersi democratizzato un mercato se le barriere all'ingresso sono così elevate? I limiti sono solo culturali, e come tali richiedono nulla più che lo studio e la comprensione del fenomeno, dei meccanismi, degli strumenti. Non è un problema di portafogli.
Ecco perché abbiamo chiamato Sandro Moretti, fondatore di Simple Agency oggi parte del gruppo Dentsu e gli abbiamo chiesto di spiegarci, dal principio e con parole semplici, il mondo dell'advertising in cui è cresciuto fin dagli albori della sua carriera e che ha contribuito a fare crescere in Italia. L'argomento è così vasto che la sola introduzione ha richiesto due puntate. Qui potete ascoltare in podcast la prima che tratta degli strumenti, rimandando alla prossima settimana i suggerimenti per approcciare una campagna e contare da subito i primi risultati di traffico.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast