Mozioni sulla Tav in discussione al Senato - Scuola e precariato | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Mozioni sulla Tav in discussione al Senato - Scuola e precariato

Il 7 agosto, nell'Aula del Senato, verrano discusse le sei mozioni sulla Tav presentate dal Movimento Cinquestelle, da Pd, da Emma Bonino, da FdI e da FI. Ne parliamo con Carla Ruocco, del Movimento 5 Stelle, con Andrea Marcucci, capogruppo al Senato per il PD e con Emilia Patta de Il Sole 24 ore.

Nella seconda parte del programma, parliamo di scuola e precariato
Negli ultimi quattro anni si sono spostati lungo la penisola 342.374 insegnanti, 57.580 dei quali sono andati un'altra regione. Il problema della mobilità riguarda anche i presidi, dato che al Nord arriveranno nuovi dirigenti scolastici provenienti in gran parte dal Sud, che molto probabilmente cercheranno poi di riavvicinarsi ai paesi di origine, lasciando di nuovo gli incarichi scoperti. Intanto, come avviene ogni anno alla vigilia della riapertura delle scuole, i sindacati rilanciamo l'allarme precariato, con circa 150-170mila supplenze in arrivo, e conseguenti ricadute negative per gli studenti nei primi mesi dell'anno scolastico. Ne parliamo con Antonello Giannelli, presidente Associazione Nazionale Presidi, con Massimiliano Sambruna, segretario generale CISL Scuola Milano e con Emiliano Bruno de Il Sole 24 Ore.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast