Una scuola da cambiare? | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Una scuola da cambiare?

La rassegna stampa di Alessio Maurizi e Carlo Gabardini, subito alla ricerca di buone notizie sui giornali della domenica. Con noi anche #LoSbufalatore Claudio Michelizza, l'uomo che ci aiuta a riconoscere le bufale virali della settimana. 

"Cambiare la scuola si può"..."fare" lo aggiungiamo noi al titolo del nuovo libro del pedagogista Daniele Novara, oggi protagonista del nostro #UnoControTutti. Dibattito aperto con gli ascoltatori sul nuovo metodo pedagogico che l'autore definisce maieutico e che si basa sull'apprendimento con e dai compagni, mettendo da parte crocette, ripetizione dei contenuti e l'ossessione di voti e giudizi.

L'Italiano è la quarta lingua più studiata al mondo, è quanto è emerso dalla Terza edizione degli Stati generali della lingua italiana nel mondo. Insieme al presidente dell'Accademia della Crusca Claudio Marazzini tracciamo una mappa di questi nuovi studenti della lingua italiana, un'idioma ricchissimo e spesso messo troppo da parte per far spazio agli anglicismi dei tempi moderni.

Voliamo a Dubai dove un team di studenti della Sapienza si sta preparando per la finale del "Solar Decathlon Middle East", le Olimpiadi dell'architettura sostenibile che vedranno sfidarsi 15 atenei provenienti da altrettante nazioni sul prototipo della casa del futuro. La creatura degli studenti romani si chiama "ReStart4Smart" e il docente coordinatore del progetto Marco Casini ci porta a fare un giro in questa abitazione smart e super ecologica!

Chiudiamo con l'iniziativa del Comune di Bari che è alla ricerca di vigilantes da piazzare davanti alle scuole: ex carabinieri in pensione, volontari dei salesiani e operatori della Protezione Civile monitoreranno la sicurezza di strade e cortili vicino agli istituti scolastici negli orari di entrata e uscita degli alunni. Ci spiega tutto l'Assessore all'Istruzione Paola Romano.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast