Smartphone che bullizza, smartphone che insegna | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Smartphone che bullizza, smartphone che insegna

Prima parte di trasmissione dedicata al rapporto tra smartphone e ragazzi. Il cellulare può essere infatti arma per i cyberbulli e una vera e propria dipendenza patologica. Proprio per evitare l'insorgere di questa malattia al Sert della Asl3 genovese è stato istituito un pool di psicologi che offriranno consulenza ai genitori, come ci spiega in diretta il direttore del Sert Giorgio Schiappacasse. Ma lo smartphone può avere anche un'utilità "didattica" e ce lo dimostra la professoressa Carla Romoli dell'Istituto Lavinia Fontana di Bologna che ogni sera manda ai suoi alunni su Whatsapp la parola della buonanotte, spiegandone il significato.


Restiamo tra banchi e cattedre insieme all'attore e produttore Silvio Orlando che riporta in scena lo spettacolo del 1995 "La scuola". Buona parte del cast non è cambiata, ma la scuola invece? Come sarà cambiata a distanza di più di vent'anni?

Intervista ad Amalia Colaceci, Presidente Cotral, società che si occupa del servizio di trasporto extraurbano della Regione Lazio che ha appena introdotto una novità: il controllo a vista dei titoli di viaggio da parte del conducente su circa mille corse di linea. La sperimentazione durerà sei mesi su linee a bassa frequentazione per poi essere progressivamente estesa alle corse anche in orario di punta.

Oggi domenica 22 aprile è la Giornata della Terra era inevitabile dedicarci un po' a lei. Lo facciamo con un Si può fare nel mondo che viene dalla Colombia dove una sentenza della Corte Suprema ha riconosciuto la foresta amazzonica come "entità soggetta a diritti", proprio come l'uomo. Questa notizia è il risultato della battaglia contro la deforestazione di un gruppo di 25 giovani che hanno fatto causa al governo chiedendo di proteggere il loro diritto di vivere in un ambiente sano. La giornalista colombiana Mary Villalobos ci racconta questa bella storia di amore per la Terra.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast