A Matera sviluppo e cultura vanno a braccetto | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

A Matera sviluppo e cultura vanno a braccetto

Il weekend di Si Può Fare si apre a Roma, con la bella iniziativa messa in campo dalla Onlus Vo.Re.Co che ha aperto la prima "Farmacia di strada" in Italia. Ci spiega come funziona la dottoressa Federica Cossu, responsabile dell'ambulatorio che lavora in sinergia con la nuova farmacia.

Il Boston Consulting group ha deciso di fare team building in modo diverso quest'anno. Invece delle "solite" attività fuori sede i 500 dipendenti del gruppo sono andati a Cascia, uno dei paesi più colpiti dal terremoto di Amatrice e per un giorno hanno lavorato alla rinascita del paese. Ne parliamo con Giuseppe Falco, Amministratore delegato di BCG Italia.

Continuiamo a parlare di volontariato e ci spostiamo a Cefalù dove Paola Castiglia ha raccolto i fondi per un defibrillatore per la croce rossa su Facebook dimostrando che le vie della beneficenza sono infinite. Ed è la stessa Paola a spiegarci come ha fatto a organizzare la raccolta fondi. 
Voliamo poi a Matera. La capitale della cultura europea, in questi giorni, ospita il convegno “Cultura, Comunità, Impresa: i valori dell’Europa” promosso da Confindustria e Confindustria Basilicata”. Con Paolo Verri, direttore generale della Fondazione Matera 2019 andiamo alla scoperta di questi temi.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast