La lotta al caporalato è legge! | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

La lotta al caporalato è legge!

Arriva in settimana una grande conquista, frutto dell'attività del Ministero della giustizia e delle politiche agricole: il ddl sul contrasto al caporalato è legge. Tra le novità reclusione da uno a sei anni e multe da 500 a 1000 euro (per lavoratore) per caporali e imprenditori che si avvalgono della loro intermediazione, rafforzamento dell'istituto della confisca ed estensione delle provvidenze del Fondo antitratta. Queste e le altre novità della legge insieme a Giuseppe Berretta, relatore del ddl.

Per i suoi 300 anni di storia il Consorzio del Chianti Classico vorrebbe farsi un regalo, il diritto di forgiarsi del titolo di Patrimonio UNESCO. La candidatura è stata annunciata, ora inizia il vero percorso. Diamo l'in bocca al lupo al presidente del Consorzio Sergio Zingarelli.

Dall'agricoltura all'allevamento, facciamo un salto insieme a Giulia Innocenzi, giornalista e autrice del libro "Tritacarne. Perché ciò che mangiamo può salvare la nostra vita. E il nostro mondo": un'inchiesta sull'industria della carne in Italia.

Oggi i protagonisti di "Crowd me up. La voce del crowdfunding "sono Remembrella , idea per chi dimentica gli ombrelli ovunque e Cremetto, il caricatore di capsule Nespresso.

Oggi a Torino, presso Toolbox Coworking si celebra il Freelance day, la giornata dedicata ai liberi professionisti. Ospitiamo uno dei protagonisti della giornata, lo psicologo Matteo Marini, autore di "Happy worker", il manuale anti-stress per i freelance.

Playlist
Haendel - Halleluja
Tolomei's Brothers - Vivo libero nel Chianti
Paul McCartney - Looking for changes
Ensi - Orgoglio e Vergogna

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast