Padri e figli: quando "la mia stanza" è una richiesta di aiuto | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Padri e figli: quando "la mia stanza" è una richiesta di aiuto

Il 13 maggio 1978 veniva approvata la Legge 180, la Legge Basaglia, che prevedeva la chiusura dei manicomi. Franco Basaglia e sua moglie, Franca Ongaro, hanno dedicato il loro lavoro alle persone malate e allontanate dalla società e anche la figlia Alberta ancora oggi è impegnata contro le discriminazioni di genere. Alberta Basaglia è proprio la prima ospite di Federico Taddia e Matteo Bussola in questa nuova puntata e ci presenta il suo nuovo libro ambientato a Venezia "I rintocchi della Marangona" scritto insieme a Giulietta Raccanelli, ma soprattutto ci descrive la sua infanzia e come è stato essere la figlia di chi viveva a stretto contatto con i malati di mente e che ha cambiato l'organizzazione del''assistenza psichiatrica.

Conoscete la parola giapponese Hikikomoro? Significa "stare in disparte" e viene utilizzata per definire chi decide di isolarsi sempre di più, senza avere contatti con gli altri. Questo fenomeno colpisce soprattutto i ragazzi per cui la camera da letto diventa l'unico luogo di riparo, di consolazione e la solitudine spinge a non cercare più gli amici e di lasciare persino la scuola. In Italia si contano circa 100 mila casi. Marco Crepaldi ha fondato Hikikomori Italia Genitori e aiuta ragazzi e adulti a confrontarsi e a intraprendere un percorso di guarigione.

Valentina Giordano, coach di mindfulness, invece, spiega come essere genitori imperfetti e come accettarlo senza troppi sensi di colpa. Come? Attraverso lo zen e senza lasciare tracce nella propria vita.

E infine, Marco Giallini presenta la sua nuova creazione in collaborazione con Netflix, ma soprattutto condivide ricordi preziosi della sua famiglia: di suo padre, di sua moglie e dei suoi figli. Un'intervista bizzarra e ribelle sulle note di Train in Vain dei Clash.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast