Il nuoto vira verso la sua Champions League. Federica Pellegrini: è l'ora di cambiare" | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Il nuoto vira verso la sua Champions League. Federica Pellegrini: è l'ora di cambiare"

La Champions League del nuoto: così è stata ribattezzata già. In realtà si chiama International Swimming League, ed è il nuovo torneo - a squadre, e questa è già una novità - che promette di rivoluzionare il mondo del nuoto. La Isl (questo l'acronimo) è stata di recente presentata alle principali testate giornalistiche italiane - tra cui Radio 24 rappresentata da Olympia - a Milano. Cuore e mente del progetto è Kostantin Grigorishin, 53 anni, magnate ucraino che vive a Mosca, con un patrimonio stimato in 1,1 miliardi di dollari e uno dei quattro figli - ed è qui forse la ragione di tanta passione - che studia e appunto nuota all'Università di Berkley, in California.


L'idea di Grigorishin è creare una vera e propria Lega, con 6 team europei e altrettanti americani, gare tra agosto e dicembre, stagione regolare, playoff e poi finalissima a Las Vegas. In acqua team misti di uomini e donne, con minore rilevanza per il cronometro e più attenzione allo spettacolo, al confronto diretto, al ruolo dei tecnici, alla possibilità di fare anche un mercato tra i campioni dei diversi team. Budget iniziale tra i 15 e i 20 milioni di dollari, con 5 di montepremi per gli atleti stessi. Una rivoluzione che avrà tra i suoi global ambassador la Divina delle nostre piscine, Federica Pellegrini, che a 30 anni e con i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 come palcoscenico scelto per chiudere una carriera straordinaria, ha sposato in pieno il progetto della Isl.
"E' un'occasione per portare il nuoto verso il futuro - sottolinea SuperFede - e creo arrivi nel momento giusto per portare un cambiamento nel nostro mondo".

Rating:
Il celebre allenatore di nuoto Andrea De Nino è il Managing Director dell'Isl ci spiega le novità della nuova Lega: "Gare a squadre, team sovranazionali, allenatori come team manager, prestazioni più importanti dei tempi cronometrici: sono alcune caratteristiche di un format innovativo, che si svilupperà in diverse tappe in tutto il mondo", spiega De Nino.
Rating:
Ma come cambierà la quotidianità di nuotatrici e nuotatori? "La novità è sempre un stimolo prezioso - evidenzia Stefano Tirelli, docente di Tecniche Complementari Sportive all'Università Cattolica di Milano e mental coach dei campioni -, ma richiede anche adeguamenti psico-fisici e la capacità di indirizzare positivamente gli stress conseguenti. Quella della Isl sarà una grande sfida anche in questa direzione".
Rating:
La regia della puntata è di Filippo Aureggi
olympia@radio24.it

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast