Dai fratelli D'Inzeo agli assi di oggi: il mito di Piazza di Siena | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Dai fratelli D'Inzeo agli assi di oggi: il mito di Piazza di Siena

Il glamour, la moda, i vip, e poi loro, i veri protagonisti, i cavalieri con i loro cavalli straordinari. E' il mito di Piazza di Siena, il più celebre concorso di equitazione al mondo che anche quest'anno si è rinnovato nel suggestivo scenario di Villa Borghese a Roma, per l'85esima edizione. Proprio questo mito perpetuiamo oggi a Olympia, ripercorrendone storia e protagonisti. E allora facciamo subito un salto a Villa Borghese, a Piazza di Siena appunto, per incontrare un'amazzone della squadra azzurra e del gruppo sportivo dell'Aeronautica che in quello scenario ha gareggiato proprio in questi giorni: Giulia Martinengo Marquet. "Gareggiare a Roma, per un cavaliere italiano, è un'emozione particolare e intensa - spiega Martinengo Marquet - perché ci si sente parte di questa tradizione nata negli Anni Venti del Novecento e continua fino ad oggi, in uno scenario unico al mondo".

Rating:

Numeri imponenti per uno degli otto eventi riconosciuti dalla Federazione internazionale (FEI) come un appuntamento top dell'equitazione mondiale. A Piazza di Siena hanno gareggiato 16 nazioni rappresentate, 200 cavalli, 72 tra cavalieri e amazzoni. "Creata dalla famiglia Borghese a immagine di Piazza del Campo, quella del Palio senese - ci ricorda Caterina Vagnozzi, giornalista esperta di equitazione, ex amazzone e allevatrice - Roma ospita il Csio dal 1926. Ma indimenticabile è stata la gara individuale olimpica di Roma 1960, con i fratelli Raimondo e Piero D'Inzeo che conquistarono oro e argento proprio a Piazza di Siena".
Rating:

Otto le squadre che hanno partecipato Coppa delle Nazioni (Canada, Francia, Irlanda, Olanda, Spagna, Svezia, Svizzera e Italia). L'Italia, dalla prima edizione del 1926, ne ha vinte 27. Dietro l'Italia la Francia con 19 successi, Gran Bretagna 12 (le ultime due nel 2015 e 2016), Germania 11. Cinque vittorie per gli USA, Svizzera 3, Olanda 1. Hanno inscritto il loro nome nell'albo d'oro anche Belgio, Messico, Spagna, Turchia, Svezia e Ucraina con un successo a testa. Duccio Bartalucci è lo Show Director (direttore sportivo) di Piazza di Siena 2017. Ha fatto Piazza di Siena da cavaliere ben 23 volte con 7 presenze in Coppa delle Nazioni ed è stato il CT della nostra nazionale. "Ho avuto l'onore di essere stato compagno di squadra dei D'Inzeo e di Graziano Mancinelli - ricorda Bartalucci -: campioni che sono stati esempio e fonte d'ispirazione, e che hanno fatto grande l'equitazione italiana nel mondo".
Rating:

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast