Lo stretto controllo della pressione difende il cervello - I muscoli non dimenticano | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Lo stretto controllo della pressione difende il cervello - I muscoli non dimenticano

Pressione. Il controllo stretto della pressione può ridurre il rischio dell'anziano di sviluppare deficit cognitivi, ma al momento non ci sono dati sufficienti per dimostrare che ciò riduca anche il rischio di ammalarsi di demenza. E' quanto emerge da uno studio condotto presso la Wake Forest School of Medicine. Lo studio e' stato pubblicato sul Journal of the American Medical Association. A Obiettivo Salute il commento del prof. Francesco Landi, Geriatra al Gemelli di Roma.

I muscoli non dimenticano. Se hai fatto sport basta poco per tornare in forma. Per questo allenarsi da giovani è un investimento per il futuro. Secondo infatti uno studio appena pubblicato su Frontiers in Physiology, la memoria muscolare funziona meglio di quanto si pensasse e ci permette di stare tranquilli: dopo una pausa non bisogna ricominciare da zero. A Obiettivo Salute il commento del dottor Attilio Speciani, allergologo e immunologo clinico di Milano.

Diretta Facebook. Con il professor Giulio Stefanini, specialista in Cardiologia clinica e interventistica in Humanitas e docente di Humanitas University, parliamo si cuore e stress

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast