Alessandro Stradella, il John Lennon del barocco | Radio24
Ora in diretta

Condotto da

Alessandro Stradella, il John Lennon del barocco

Alessandro Stradella è stato un compositore molto amato e rispettato nella sua breve vita, anche se la sua fama è stata poi oscurata da compositori che nei secoli successivi hanno conosciuto una maggiore popolarità, in particolare Vivaldi. Da qualche anno però Stradella, che ormai era ricordato più per la tragica morte che per la sua opera, sta vivendo un momento di ritrovato interesse. Come ricorda Giovanni Iudica, musicologo che alla vita di Stradella aveva dedicato il libro "Orfeo barocco (Sellerio), quest'anno l'Accademia di Musica Antica di Milano dedicherà una serie di concerti al compositore di Nepi. Si parte il 21 marzo quando, in occasione della Giornata Europea della Musica Antica, l'ensemble Ars Cantandi diretta da Giovanni Acciai eseguirà, presso la Sagrestia del Bramante di Santa Maria delle Grazie a Milano, i Motetti concertati a due voci con violino e basso continuo. Nel corso di quest'anno il maestro Estevan Velardi pubblicherà per l'etichetta Concerto Classics la prima edizione de "La Doriclea", l'opera che Stradella aveva composto nel 1681, un anno prima della sua tragica morte, e il cui manoscritto è strato ritrovato solo di recente. Velardi, che ha al suo attivo diverse incisioni dedicate a Stradella, lo definisce il John Lennon del barocco, per la cantabilità della sua linea melodica.
I brani di Stradella che ascoltiamo in compagnia del maestro Velardi e del prof. Iudica sono l'aria "Chi resiste al Dio bendato" eseguita dalla soprano Rosita Frisani con l'ensemble Alessandro Stradella Consort diretta da Estevan Velardi (CD Chaconne CHAN 0728): la "Sinfonia in re minore per violino, violoncello obbligato e basso" (Giorgio Matteoli al violino); l'aria "Hai vinto amore", eseguita dalla soprano Rosita Frisani con l'ensemble Alessandro Stradella Consort diretta da Estevan Velardi (anteprima dal CD "La Doriclea", Concerto Classics).

Ascolta il programma in diretta radiofonica
Per ragioni legate alla normativa vigente sul downloading dei brani musicali, la trasmissione è ascoltabile solo in streaming, ossia in diretta radiofonica, e non è possibile effettuare il download delle registrazioni o riascoltare online la puntata.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast