Insegnanti contro genitori | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Insegnanti contro genitori

Ad Avola, in provincia di Siracusa, due genitori hanno preso a calci e pugni un insegnante perché aveva sgridato il loro figlio.
Al di là di questo caso estremo, sono tantissimi gli insegnanti italiani che oggi lamentano una scarsa considerazione da parte degli alunni e soprattutto da parte dei loro genitori, che di fronte a risultati negativi dei figli accusano gli insegnanti di incompetenza o addirittura di strategia persecutoria.


Voi come vi ponete oggi e come vi siete posti in passato nei confronti dei docenti dei vostri figli?
Divideremo il nsotro pubblico in:
1- Piezzecoristi complottisti. Quando vostro figlio viene rimproverato a scuola, è perché l'insegnante è in mala fede e perseguita il vostro ragazzo: lui non ha nessuna colpa, se non quello di essere belllo e intelligente da far invidia.
2 -Tarzanisti ponziopilatisti. Per voi la vita è una jungla e vostro figlio prima lo capisce meglio è. Quindi dovrà imparare a gestirsi da solo le insufficienze e i rapporti conflittuali con i docenti, voi non intervenite.
3 - Filoautoritari tradizionalisti. Se vostro figlio va male o ha problemi a scuola non solo date ragione ai docenti, ma rincarate la dose, aggiungendo una severa punizione alla carne della vostra carne, così imparerà la lezione.

Puntata precedente
Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast